Eventi

  • La grande guerra nell'Adriatico

    21.09.2017 - 31.12.2018

    Novigrad-Cittanova, Brtonigla-Verteneglio, Gallerion & muzej

    Mostra

    Gallerion & muzej

    Mostra

    La mostra “La grande guerra in Adriatico”, solitamente situata al museo Gallerion di Cittanova, ora presente anche nelle sale del museo di Verteneglio.

    Nella sede ufficiale del museo Gallerion e esposta la mostra riguardante la nascita e lo sviluppo della Marina Austroungarica fino all’inizio della prima guerra mondiale, mentre nel Museo cittadino di Verteneglio, con 180 pannelli fotografici e numerosi reperti originali, per la prima volta nella storia sara presentata in sequenza cronologica la guerra navale in mare Adriatico.

    Sarebbe potuto essere tutto diverso. La stagione turistica del 1914 era stata la migliore fi no ad allora. Tutti si aspettavano un miglioramento del tenore di vita dei ceti sociali più bassi nella Monarchia. È stata scelta, però, la soluzione peggiore, la guerra.

    Di che tipo di confl itto si sia trattato, lo dice il nome stesso: Grande Guerra. È durata quattro anni e ha lasciato dietro di sé 17 milioni di morti e più di 20 milioni di feriti, senza raggiungere nessuno degli obiettivi prefi ssati. È successo quello che nessuno tra coloro che l’avevano iniziata si sarebbe aspettato. Sono crollati, infatti, quattro imperi: quello tedesco, quello astroungarico, quello russo e quello turco. È sorta allo stesso tempo tutta una serie di Stati nazionali, tra cui entità geopolitiche insostenibili come il nuovo Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, predecessore di quella Jugoslavia che si è dissolta di recente, purtroppo anche in questa circostanza nel sangue.

    Il nostro intento è quello di esibire per la prima volta in Europa, tramite una mostra onnicomprensiva, quella che è stata la Grande Guerra in mare, che in tutti suoi aspetti è stato un confl itto imposto e che per l’Europa è stato un evento tragicamente assurdo.

    Tramite questa mostra cercheremo di trasmettere fedelmente al pubblico questa tragedia immane tramite 300 pannelli e 300 modelli navali, nonché innumerevoli oggetti e documenti originali. La mostra sarà allestita in tre siti a Cittanova e Verteneglio.

    Le operazioni navali nel Mediterraneo e nell’Adriatico, nonostante la preponderanza della fl otta della Triplice intesa, sono state condotte quasi fi no alla conclusione del confl itto. La costa adriatica è rimasta libera ed è stata risparmiata dall’invasione fi no all’ingresso delle truppe italiane dopo la fi rma dell’armistizio. L’imperiale e regia Marina - nonostante tutte le diff icoltà, in fi n dei conti anche la disobbedienza e la ribellione dei marinai a causa delle pessime condizioni di vita, dell’abbandono sociale e del disimpegno nazionale - ha rappresentato praticamente fi no alla conclusione del confl itto un importante scudo difensivo, off rendo allo stesso tempo il proprio sostegno alle truppe di terra su due fronti, quello sudoccidentale e quello sudorientale. Dopo la dissoluzione dello Stato, la Marina è scomparsa praticamente dal giorno alla notte, mentre gli ex concittadini sono diventati cittadini di nuove entità statali. Le divisioni geopolitiche, infelici e ingiuste, i nuovi confi ni e le nuove sfere d’interesse hanno portato a una nuova, ancor più grande tragedia: la Seconda guerra mondiale.

    La tradizione della Marina austroungarica è rimasta conservata in alcuni segmenti nella Marina da guerra del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, poi della Jugoslavia, e successivamente negli altri Stati loro eredi. Gli anni d’oro della presenza austriaca sul mare sono fiiniti nel 1918, anche se il suo eccezionalmente ricco patrimonio è rimasto conservato in alcune sue forme fi no al giorno d’oggi, come ad esempio nei porti e negli edifi ci portuali, nell’alta qualità della cantieristica, nel sistema formativo del personale marittimo, nella nomenclatura (specie nella marina da guerra), nel turismo e nel patrimonio culturale (il sistema di fortifi cazione a Pola). Alcuni scali portuali, come Trieste, Pola e Fiume, non ci sarebbero senza l’Austria-Ungheria, mentre la creazione di gran parte della moderna infrastruttra costiera è iniziata proprio a quell’epoca.

    Testimoni particolarmente solenni e mistici di quell’epoca di grandi capitani, marinai e navi, nonché di una Marina gloriosa, sono indubbiamente i numerosi fari adriatici, guardiani e custodi delle vie marittime, amici dei marinai lungo la nostra costa e sulle isole.

    Prendendo in considerazione tutte queste circostanze, il nostro desiderio e la nostra principale intenzione sono quelli di realizzare in un luogo appropriato un Museo internazionale della Marina militare come simbolo e degna memoria di quest’epoca in un certo senso eroica. La memoria, come lo sono stati gli eventi storici, deve essere assolutamente multietnica e multinazionale.

    Informazioni:

    Gallerion
    Mlinska 1, Novigrad +385 (0)98 254 279
    sergioliagobbo@gmail.com

    Di più
  • Carnevale a Cerovlje

    17.01.2018 - 14.02.2018

    Cerovlje

    Parata carnecialesca e ballo in maschera


    Parata carnecialesca e ballo in maschera

    Il carnevale più grande e allegro dell'Istria centrale! Partecipano gruppi mascherati provenienti da tutto il comune di Cerovlje e tanti altri ancora. Come vuole la tradizione viene organizzato la domenica prima del martedì grasso quando viene bruciato il colpevole. Il carnevale per i bambini è previsto per sabato. L'evento prosegue martedì e termina mercoledì con il rogo per il colpevole, con l'immancabile lettura divertente della sentenza.

    Informazioni:

    Općina Cerovlje
    T. +385 (0)52 684140

    Di più
  • V Festival della supa istriana

    20.01.2018

    Rovinjsko Selo, Šator pored Doma kulture (Casa della cultura )

    Il festival della zuppa istriana si svolge come parte della manifestazione di Antonja a Villa di Rovigno

    Šator pored Doma kulture (Casa della cultura )

    Il festival della zuppa istriana si svolge come parte della manifestazione di Antonja a Villa di Rovigno

    Sotto il tendone allestito presso la Casa della cultura, Piazza Matko Laginja, Villa di Rovigno

    16.00    Inizio della degustazione delle supe istriane, con ricca offerta gastronomica  

    16.30    Laboratorio: come si prepara la tradizionale supa istriana (dimostrazione)

    17.30    Gara di preparazione della migliore supa istriana, con un occhio alla tradizione e l’altro alla        creatività (6 squadre)

    18.00    Valutazione delle supe da parte della giuria d’esperti  

    19.00    Saluti e cerimonia d’apertura

    19.20    Presentazione dei lavori in terracotta dei bambini delle elementari e delle medie rovignesi sul tema della bukaleta

    19.30    Remiđo Sošić –  ideatore dell’Antonja nonché primo poeta in dialetto ciacavo del Rovignese –        alcune parole di ringraziamento

    19.30    Proclamazione del vincitore e assegnazione dei premi per la migliore supa istriana

    20.00    Presentazione del “Supa box”

    21.30    Premiazione nell’ambito del concorso a premi riservato ai visitatori del Festival (per                parteciparvi basta acquistare una bukaleta)

    Presentatrice del programma: Jelena Vitasović

    Programma d’intrattenimento sotto il tendone: concerto dei “MAGNOLIA” – sino alle ore 22.00

    Programma d’intrattenimento nei locali della Casa della cultura: concerto dei “GUSTAFI” e degli “ANELIDI” – dalle ore 22.00 alle ore 03.00

    Trasporto gratuito disponibile sabato 20.1.2018 presso la stazione dei pullman di Rovigno lungo la tratta Rovigno – Villa di Rovigno – Rovigno

    Partenza: ore 17.00; 18.00; 19.00; 20.00 / Rientro a Rovigno: ore 01.00; 02.00; 03.00

    Informazioni:

    Ugruga Agrorovinj

    udruga.agrorovinj@pu.t-com.hr

    Di più
  • Notte dei musei

    26.01.2018

    Pula-Pola

    18:00 - 01:00 h


    La Notte dei musei si terrà venerdì 26 gennaio dalle ore 18-01. Siete invitati a partecipare ai numerosi programmi nei musei e istituzioni croate.
    La Notte dei musei è un evento tradizionale organizzato dall'Associazione dei musei croati in cui partecipano musei e gallerie dell'intero stato.

    L'ingresso nei musei è gratuito e vengono organizzati vari programmi (aperture di mostre, concerti, spettacoli, promozioni, guide appositamente progettate, distribuzione gratuita o vendita a prezzi promozionali delle pubblicazioni e souvenir, ecc.)

    Di più
  • Notte dei musei

    26.01.2018

    Pazin, Etnografski muzej Istre

    Etnografski muzej Istre

    La Notte dei musei si terrà venerdì 26 gennaio dalle ore 18-01. Siete invitati a partecipare ai numerosi programmi nei musei e istituzioni croate.
    La Notte dei musei è un evento tradizionale organizzato dall'Associazione dei musei croati in cui partecipano musei e gallerie dell'intero stato.

    L'ingresso nei musei è gratuito e vengono organizzati vari programmi (aperture di mostre, concerti, spettacoli, promozioni, guide appositamente progettate, distribuzione gratuita o vendita a prezzi promozionali delle pubblicazioni e souvenir, ecc.)

    Di più
  • Notte dei Musei 2018

    26.01.2018

    Rovinj-Rovigno, Muzej Grada Rovinja-Rovigno (Museo della citta` di Rovinj-Rovigno)

    18,00 - 23,00 h

    Trg m. Tita 11

    +385 52 816-720
    Programma Notte dei Musei 2018
    18:00-23:00 
    Cultusport – Patrimonio sportivo di Rovigno, raccolta di oggetti museali

    20:00-20:45
    Presentazione del catalogo: Dario Sošić, Esposizione permanente della Collezione di arte contemporanea

    21:00-21:45
    Conferenza: Damir Matošević, Nuove tecnologie e ricerca archeologica a Rovigno

    18:00-23:00
    Mostra: Devozione - Oggetti di pietà popolare di Rovigno 

    Informazioni:

    Muzej Grada Rovinja-Rovigno
    Trg m. Tita 11 +385 52 816-720
    info@muzej-rovinj.hr

    Di più
  • Notte dei musei

    26.01.2018

    Labin, Narodni muzej Labin

    Narodni muzej Labin

    La Notte dei musei si terrà il 26 gennaio dalle ore 18 alle 01. Siete invitati a partecipare ai numerosi programmi nei musei e istituzioni croate.
    La Notte dei musei è un evento tradizionale organizzato dall'Associazione dei musei croati in cui partecipano musei e gallerie dell'intero stato.

    L'ingresso nei musei è gratuito e vengono organizzati vari programmi (aperture di mostre, concerti, spettacoli, promozioni, guide appositamente progettate, distribuzione gratuita o vendita a prezzi promozionali delle pubblicazioni e souvenir, ecc.)

    Di più

Visione 1 - 12 di 258

Ente per il turismo non assume la responsabilita´ delle decisioni dell´ organizzatore delle manifestazioni in merito al cambiamento del termine, dei partecipanti, del programma, dei prezzi o della disdetta della manifestazione

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018



  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni