Prenotazioni

Prenotazioni

Rabac

Rabac è il centro turistico più importante della costa orientale dell’Istria, che si trova a una quarantina di chilometri da Pola et solamente cinque chilometri distante da Albona.

Affacciata Sul Golfo del Quarnero, ai piedi di imponenti colli che la difendono e nel contempo mantengono il piacevole clima mediterraneo, Rabac, con i suoi 10 milla posti letto, e a tutti gli effetti la ‘perla di Quarnero’.

Il meraviglioso ambiente naturale, la bella spiaggia ciotolosa, il clima mite e la vista sul golfo del Quarnero hanno attirato in questo luogo viaggiatori sin dalla metà del XIX secolo, epoca in cui Rabac era solo un piccolo borgo di pescatori. Il primo albergo locale, il Quarnero, fu costruito nel 1889, ma nonostante tutte le sue caratteristiche positive, già all’inizio del XX secolo Rabac non potè tenere il passo con i centri turistici più sviluppati come Pola e Parenzo ad occidente e Abbazia e Laurana ad oriente. Il primo albergo un po’ più grande venne inaugurato appena nel 1925, ma ciononostante la Rabac odierna è un centro turistico ben sviluppato con una quindicina di alberghi, villaggi turistici e alcuni autocampeggi. Le sue maggiori imprese dell’ospitalità sono la Riviera Adria e Maslinica.

Oltre che ad una ricca scelta di locali, di impianti sportivi e d’intrattenimento, Rabac offre numerose possibilità escursionistiche, specie nell’interno dell’Istria, contrassegnato da vari impianti agrituristici.

Nell'entroterra di Rabac, a 320 metri d'altezza sul livello del mare, troviamo il vecchio centro minerario di Albona. Oggidì, con la chiusura dei pozzi, la città nella quale tutte le antichità diventano autentici gioielli della storia, assume un nuovo aspetto. Un numero sempre maggiore di gallerie, bar, atelier, oltre al noto moderno centro multiculturale quale ritrova delle generazioni giovani, trova terreno fertile propio ad Albona, la cui offerta è complementare ai contenuti turistici di Rabac.

Non lontano da Rabac ci sono le cittadine di Pićan (Pedena), Gračišće (Gallignana), Paz (Passo) e Boljun (Bogliuno), molto belle da visitare. Sui versanti del Monte Maggiore ci si può dedicare alle attività montane, mentre un pò più a sud, a Skitača (Schitazza), la vista sul Quarnero è a dir poco meravigliosa. Oltre che alle arrampicate e alle camminate in montagna, c’ è la possibilità di dedicarsi ad altri sport, come ad esempio all’arrampicata, all’equitazione e al ciclismo.

Email

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018



  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni