Covid-19

Precauzioni obbligatorie

[Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2021]

Data la situazione epidemiologica e la possibile trasmissione del coronavirus, tutte le persone sul territorio croato sono obbligate ad attenersi a rigide misure di distanziamento fisico, a tutte le misure epidemiologiche e alle raccomandazioni e istruzioni dell'Istituto croato di sanità pubblica.

Le misure epidemiologiche su tutto il territorio sono in vigore, dal 28 novembre 2020:
• Mantenere il distanziamento interpersonale di almeno 1,5 metri negli ambienti chiusi e di 2 metri all'aperto
• Divieto di tutti gli eventi pubblici e le riunioni a cui partecipano più di 25 persone
• Ad altre cerimonie private può essere presente un massimo di 10 persone
• Ai funerali può essere presente un massimo di 25 persone con il divieto di esprimere le condoglianze attraverso un contatto fisico ravvicinato
• L'obbligo per tutti gli esercizi commerciali di esporre all'ingresso un avviso relativo al numero massimo di clienti che contemporaneamente possono essere presenti nel locale
• L'orario di lavoro per panifici e esercizi commerciali che vendono prodotti da forno è limitato alle ore 22:00
• Divieto di vendita di bevande alcoliche dalle 22.00 alle 6.00.
• Sospensione di attività per servizi di ristorazione e nelle aziende agricole, ad eccezione di alberghi e campeggi dove il ristorante è riservato solo agli ospiti che vi alloggiano. E’ consentito il servizio di consegna a domicilio e servizio “drive-in” nel rispetto di misure epidemiologiche prescritte
• Divieto di organizzare cerimonie nuziali
• Sospensione di tutti gli spettacoli e gli eventi culturali e artistici organizzati al livello amatoriale
• Divieto di consumo di cibi e bevande durante le proiezioni cinematografiche
• Divieto di organizzare fiere e altre forme di eventi commerciali e turistici nei quali i prodotti vengono venduti o esposti
• Competizioni sportive consentite possono essere svolte soltanto senza spettatori attenendosi alle misure epidemiologicheprescritte
• L'obbligo di indossare mascherine all'aperto quando non è possibile mantenere una distanza fisica di almeno 1,5 metri
• Per riti religiosi si raccomanda la diffusione delle celebrazioni tramite canali radiofonici e televisivi in modo di evitare la presenza dei credenti nei luoghi di culto

» ecdc.europa.eu
» reopen.europa.eu

Mostra