Patrimonio culturale

Castello di Pisino

Il castello di Pisino è la più grande e meglio conservata fortezza in Istria. Nei documenti scritti viene menzionato dal 983. Da quel periodo, il castello di Pisino, insieme all'abitato che si sviluppava attorno, tante volte fu donato, acquistato e derubato, abbattuto, scompartito e dato in appalto. I suoi proprietari ed amministratori cambiavano cosi come pure il suo nome. Fu sotto il dominio dei patriarchi di Aquileia, in seguito dei conti di Gorizia. Da un luogo sicuro, all'interno delle sue mura, si amministrava tutto il territorio dell'Istria centrale che allora si chiamava Grafschaf Mitterburg, Contea di Pisino cioè Pazinska knežija. L'intera Contea dal 1374 faceva parte della proprietà privata della casa austriaca degli Asburgo. Oggi nel Castello sono sistemate le mostre del Museo Etnografico dell'Istria e del Museo civico di Pisino.

Mostra