Affreschi istriani

Chiesa di Sant' Antonio


Chiesa di Sant' AntonioAnche se gli affreschi nella chiesa di Sant' Antonio sono piuttosto deteriorati, la plasticità di numerosi personaggi ne testimonia l'antico splendore. La chiesa di Sant' Antonio, con il campanile a vela, si trova di fronte ai portoni d'entrata della città ed è un esempio di stile gotico popolare del XIV secolo. All'interno si conservano ancora gli affreschi murari medievali risalenti all'inizio del XV secolo, profusamente decorati da graffiti glagolitici. Questi affreschi sono un esempio dell'influenza della pittura bolognese. Anche se sono piuttosto deteriorati, in essi si possono scorgere numerosi personaggi di straordinaria plasticità, che testimoniano l'antico splendore degli affreschi. L'analisi storico-artistica di questi dipinti murari è stata curata da Branka Fučić, che li ha categorizzati come dipinti della pittura dell'Italia settentrionale del primo Quattrocento, con influenze del Trecento.

Sulle pareti meridionale e settentrionale sono raffigurate alcune scene della vita di Sant' Antonio, sulla parete orientale è rappresentata la Vergine Maria sul trono, mentre le immagini dei santi trovano spazio nella zona sottostante: Santa Ursula, San Biagio, San Dionisio, ecc. Sono caratteristici i nastri e gli elementi ornamentali che collegano questo ciclo a quello della chiesetta di Santa Caterina a Sanvincenti. Entrambi i lavori sono stati eseguiti dalla bottega durante il periodo di ispirazione ai dipinti murari del Tirolo meridionale.

Come arrivarci:
Di fronte alle porte d'entrata della città si trova la chiesetta si Sant' Antonio.

Nota:
La chiave della chiesa si trova nell'ufficio del parroco di Barban.

T: +385 (0)52 567 173

Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Chiesa di Sant' Antonio
Mostra