ISTRA INFO COVID-19 X  

Patrimonio culturale

Anfiteatro


È il monumento più importante e più famoso, qui inizia e finisce la visita alla città. Un tempo, nell'Arena di Pola venivano organizzate le lotte dei gladiatori. È stato costruito nel I sec. al tempo dell' imperatore Vespasiano, parallelamente alla più famosa costruzione del genere – il Colosseo di Roma.

È di forma ellittica: l'asse principale è lungo 130 metri, quello più corto 100 metri. Nel centro c'è uno spazio piano - l'arena per i combattimenti. Gli spettatori sedevano sulle scalinate in pietra oppure stavano in piedi nella galleria. Si calcola che l'Arena potesse contenere 20.000 persone. È costruita in pietra calcarea del luogo. Nel Medio evo l'Arena era usata per i tornei cavallereschi e le fiere. Oggi viene impiegata per manifestazioni estive - il Festival cinematografico, la Stagione operistica, il Festival equestre, concerti, e può accogliere sulle 5.000 persone.

Nel vano sotterraneo che un tempo serviva ai gladiatori è allestita la mostra permanente ''L'olivicoltura e la viticoltura dell'Istria nell'antichità’’ che comprende le ricostruzioni delle macchine per la produzione dell' olio e del vino (macine, presse, recipienti per la posatura) e le anfore usate pe il loro trasporto. L'Arena, per la sua grandezza e la favorevole posizione geografica è situata fuori dalle mura della vecchia Pola. Da qui si raggiunge il centro città percorrendo la strada costruita al tempo di Vespasiano, dal quale ha preso il nome – Via Flavia, che oggi è una delle principali strade cittadine.


Cave di pietra abbandonate

Vrsar-Orsera

Casa degli affreschi

Istria centrale

Torre settentrionale

Poreč-Parenzo

Loggia cittadina a Labin

Labin-Rabac (Albona-Porto Albona)

Castello Grimani-Morosini

Svetvinčenat (Sanvincenti)
Mostra