Cucina istriana

Aromi unici... della cucina mediterranea

Scoprite tutto il fascino degli odori e dei gusti di una terra meravigliosa nella quale, come già Cassidoro annotò nel 537, “i patrizi conducono una vita divina”.


Tavolata regale di pesce, crostacei e conchiglie provenienti dai profondi marini di Posidone, viene curata qui, in contrasto con gli asparagi e i famosi tartufi, tesori sotterranei sottratti direttamente dal piatto di Ade. La crosta del pane fatto in casa imbevuta dell’olio dorato, il migliore del mondo, e i palati si godono i migliori vini.

Infilando bocconi appetitosi sulla collana dei piaceri, sentirete la polifonia di odori e gusto che non avete ancora incontrato. Bocconi dalla terra e dal mare qui cuociono sul fuoco della passione di ulivi e vigne. Rosmarino, alloro, basilico e timo mettono la corona regale ai cibi che avvicinate alla bocca. Non esitate, cogliete un mazzetto che odorerà ancora a lungo ricordandovi il caldo Mediterraneo.

Lasciatevi andare. Delizie marine o i gustosi tartufi, come anche le gocce d’ oro della autoctona malvasia, del moscato profumato di Momjan - Momiano oppure del terano color rubino che beveva anche Casanova, il vostro palato si ricorderà per sempre degli indimenticabili sapori istriani.

Mostra