Sport e outdoor

La Top 5 dei sentieri nascosti dell’Istria

Amate il trekking, le corse, la natura e l’avventura? Allora siete al posto giusto perché abbiamo per voi cinque proposte per trascorrere interessanti giornate all’aria aperta e per farvi conquistare dalla magia dell'Istria.

1550486971_1875 1. La costa soleggiata del conte Hüterott
Oltre ad essere celebre come città-cartolina Rovigno offre anche la possibilità di scoprire la costa soleggiata del conte Hüterott. Siamo certi che supererà le vostre aspettative!

Sebbene questo percorso sia particolarmente impegnativo a causa della sua lunghezza (30 km) offre un panorama davvero mozzafiato. Questo sentiero circolare attraversa il centro storico di Rovigno e prosegue in direzione della Villa di Rovigno, passando vicino alla chiesetta di San Tommaso, risalente all’VIII/IX secolo, e vicino a numerose casite (kažun, tipiche costruzioni rurali istriane) ritornando poi in città passando da Punta Corrente, parco forestale dal 1961.
Leggi di più

dinneridi trail2. Dinneridi Trail
Un altro sentiero impegnativo (35 km) si trova a Sanvincenti ed è particolarmente stuzzicante per i suoi indovinelli.
Ogni indovinello decifrato nel cortile di una delle aziende agricole a conduzione familiare situate lungo il percorso permetterà di vincere un premio e contemporaneamente di fare conoscenza dei prodotti locali.
Interessati? Partite all’avventura e risolvete tutti gli indovinelli.
Leggi di più

3. Percorso delle sette cascate
Appena fuori da Pinguente vi attende una vera sorpresa. Una passeggiata di cinque ore che passeranno in un batter d’occhio.
Il percorso delle sette cascate con il suo connubio mistico di unicità del paesaggio e di natura incontaminata esercita un richiamo irresistibile...
Sicuramente tornerete ancora per lasciarvi nuovamente trasportare dal rilassante mormorio dell’acqua. Perché le cascate sono veramente sette, tutte in grado di incantarvi.
Leggi di più 

rakalj
4. Sentiero di Stjepan Hauser

Perché no? Affrontare un’oretta di passeggiata con una vista deliziosa sul Canale d’Arsa, sulle baie tranquille facendosi trasportare dal blu del mare e dal verde della vegetazione ascoltando i più grandi successi dei 2Cellos con il rumore delle barche dei pescatori in sottofondo. E chi lo sa, magari potete anche incontrare Stjepan.
Leggi di più

5. Punta nera e Orlić
Punta nera è la parte più sporgente della costa orientale istriana con un faro costruito nel 1873. Il percorso è lungo 10 km una parte del quale passa accanto al faro, attraversa la costa rocciosa e un bosco di querce. Ciò che però rende questo itinerario particolare ai limiti del surreale è la vista sul Golfo del Quarnero da Orlić a 470 metri sul livello del mare. Anche la cittadina di Schitazza ha una storia da raccontare: qui ci sono soltanto 40 case, la maggior parte delle quali da affittare, e un solo residente permanente.
Leggi di più

Mostra