ISTRA INFO COVID-19 X  

Immersioni

Relitti: Varese (13)

Il piroscafo commerciale italiano Varese s'inabissò nel 1915 mentre stava trasportando il carico da Trieste a Tunisi. Causa il maltempo che all'epoca colpì tutto l'Adriatico, il capitano decise di rifugiarsi nel porto di Pola; dirigendosi verso la città, urtò una mina che distrusse la prua, affondando la nave nel luogo dove tuttora si trova. Nel corso dell'immersione, si può entrare nel relitto che è abbastanza largo e sicuro in tutta la sua lunghezza.

Profondità del mare: 42-43 m
Profondità massima: 42 m
Profondità minima: 33 m
Lunghezza: 60 m
Larghezza: 9 m

» Mappa dei relitti navali

Mostra