Eredità architettonica austroungarica e architettura moderna

Villa Wolff


Situata a Stoja, sopra l'attraente baia di Valkane, la villa è un vero e proprio esempio di architettura ed edilizia. La villa è un eccellente opera artistica creata nel 1913 dall'architetto Albert Glaser.

Si tratta di un palazzo a due piani, con un ottimo equilibrio tra dimensioni libere e volumi quali grandi balconi ad angolo propri di recinti semicircolari. Attorno la villa c'è un giardino particolarmente arredato. Nonostante le sue dimensioni ridotte è un'opera d'arte del giardinaggio grazie alle lesene in pietra, sentieri, linee semicircolari di terrazze e scalinate, ed infine la fontana di pietra.

In onore al nome del primo proprietario della villa, George Ritter Wolff, sulla parte frontale del palazzo vi è posta una scultura di un lupo. Il padrone della villa era un membro rispettabile della Pola di quegli anni e Ufficiale della Marina Militare austro-ungarica, con il grado di Capitano di fregata, ma anche di radici aristocratiche. Dopo il servizio svolto nella Marina Militare si dedicò alla pittura, in particolare all'acquerello e dipinse Pola e i suoi paesaggi facendosi conoscere a livello internazionale.

Mostra