Eredità romana

Betica (Betiga)


Betica è un insediamento distante un chilometro a nordest dall' villaggio turistico di Barbariga, quasi accorpato all' abitato di Peroi. Il territorio era densamente popolato dall' antichità fino al primo Medioevo; dato confermato dai numerosi resti. Inoltre, nella zona attigua sono stati individuati dei tumuli protostorici tuttora inesplorati.

L' insediamento romano di Betica si sviluppò dal primo al quinto secolo ed in tale periodo furono costruite diverse ville rustiche. Nell' abitato si trovano pure i resti della chiesa paleocristiana di santa Agnese però destano maggior interesse le vestigia del convento di san Andrea situato chilometro ad ovest del villaggio. Il complesso, completamente esplorato, ha un nucleo costituito da una cappella trilobata risalente all' inizio del V secolo della quale si è conservato un pavimento musivo policromo. Nella prima metà del V secolo la cappella venne trasformata nello spazio destinato ad accogliere l' altare ed incorporata nella basilica a tre navate nella cui navata centrale si è conservata una parte del pavimento musivo identico a quello della cappella. Nella seconda metà del V secolo accanto alla chiese venne edificato il convento e due secoli dopo il battistero, mentre nell' ottavo secolo venne aggiunta la cappella sepolcrale. Il complesso venne abbandonato nel XIII secolo cadendo lentamente in rovina.

Come arrivarci:
Betica, insediamento nell' agro dignanese, distante 20 chilometri a nordovest di Pola ed 1 chilometro a nordest dall' insediamento turistico di Barbariga.

Betica (Betiga)
Betica (Betiga)
Betica (Betiga)
Mostra