ISTRA INFO COVID-19 X  

Patrimonio edilizio del periodo veneto

Casa Benussi


L'edificio gotico situato nell' angolo meridionale della piazza ha le finestre con il tipico arco a sesto acuto la cui facciata venne ristrutturata nel XIX secolo quando fu sostituita anche la soprapporta dell' entrata centrale, mentre quella vecchia, contenente una scritta scolpita in dialetto dignanese del 1448 "tali me domanda come sto che mai co teto de be che ho" è stata murata nella casa. Si tratta di una scritta scherzosa con la quale il padrone della casa si rivolge ai passanti rispondendo: "grazie della domanda, sto bene."


Buje - Buie

Chiesa parrocchiale di S. Biagio

Palazzo Soardo-Bembo

La Torre del Vescovo

La vecchia bottega del fabbro

Mostra