ISTRA INFO COVID-19 X  

Cultura

Esplorate le cittadine istriane in cima ai colli

Le cittadine istriane sulle cime delle colline sono testimoni orgogliosi e dignitosi della turbolenta storia dell’Istria, tessuta di battaglie e di feste. La loro aura magica abbraccerà tutti quelli che passeggeranno nelle strette viuzze trasportandoli in un tempo passato. La magnifica vista che si estende dalle loro colline ne fa una meta interessante in tutte le stagioni.

motovun
Motovun-Montona (277 m)

Una città-monumento, sorta su una collina ad un’altitudine di 277 metri sopra il livello del mare, rappresenta l’autentica immagine del borgo medievale istriano circondato da una serie di mura di cinta. Il panorama dalle mura cittadine comprende innumerevoli vigneti circostanti e soprattutto la rinomata foresta-parco di Montona, ricca di tartufi. A partire dalla porta d’entrata e dalla loggia cittadina, fino alla piazza con la chiesa di S. Stefano ed il campanile - torre, fino alle vie lastricate, Montona porta di diritto il titolo di una delle cittadine più belle dell’Istria.

Zavrsje
Završje-Piemonte d’Istria (240 m)

Scendendo la strada verso Piemonte, il sintagma “Istria magica” acquista pienamente senso: improvvisamente ci appare una vista mozzafiato. In primo piano spicca una cittadina medievale appollaiata su un cocuzzolo sovrastante la valle del Quieto, mentre in lontananza, oltre il fiume, si scorge Montona che, dalla cima del suo colle, sembra quasi sospesa a mezz’aria. Qui la storia prende vita: i castellieri, la presenza e l’attività umana sul fiume Quieto navigabile fino al profondo entroterra, i commerci che si svolgevano nei suoi porti, le lotte secolari fra i vari contendenti, l’atmosfera mistica della Foresta di Montona.

Oprtalj
Oprtalj-Portole (378 m)

Con l’immutata disposizione urbana medievale, le strette viuzze, piazze e i bellissimi palazzi e portali Veneziani, ma soprattutto con la vista straordinaria su tutta penisola Istriana che si ammira dalla loggia cittadina, secondo molti la più bella d’Istria, Portole è un’autentica gemma dell’entroterra che vale la pena visitare, prima che la strada vi conduca verso Levade e verso la magica cittadina di Montona. Durante la visita a Portole, si possono visitare anche due chiesette affrescate - la chiesetta di S. Maria e la chiesetta di S. Rocco.

Zminj
Žminj-Gimino (379 m)

Gimino sorse sulla collina, nel centro dell’Istria, penisola a forma di cuore. Si trova tra le coste est e ovest, tra la valle del fiume Arsia e il canale di Lemme, golfi dove i mari da entrambi i lati sembrano incontrarsi. Gli abitanti preistorici hanno costruito le loro case in cima alla collina, nel luogo del odierno castello.

Hum
Hum-Colmo (331 m)

La porta di questa cittadina medievale porta una scritta, il benvenuto ad ogni visitatore: “Vieni a visitare questa piccola cittadina, le cui dure rocce emanano calore“. Accedendo attraverso la doppia porta d’entrata che risale all’inizio del XII secolo, di cui quella conservata è del 1562, ci troviamo nella piazza della città più piccola del mondo, Colmo. In questa località veramente piccola, ci sono tutti i contenuti di una città: la loggia cittadina, le case per la nobiltà e i comuni abitanti, e la chiesa parrocchiale con la residenza per il parroco.

Mostra