ISTRA INFO COVID-19 X  

Cultura

Le 5 tradizioni natalizie da non perdere in Istria

Il periodo natalizio è sicuramente uno dei più belli dell'anno, motivo per cui lo attendiamo tutti con gioia. Come da tradizione, questo gioioso periodo inizia con l'accensione delle luci dell'Avvento nelle piazze cittadine e dura fino all'Epifania.

bozicna carolijaLo spettacolo delle luci dell'Avvento
Le città e i paesini istriani addobbati con luci scintillanti diventano ancor più affascinanti durante le festività natalizie. Ad ogni passo sarete avvolti da un'atmosfera festosa e abbagliati da innumerevoli lampadine multicolori e decorazioni natalizie. La decorazione di strade e piazze, così come delle case, è una tradizione e un grande evento per grandi e piccini.

Il ceppo di Natale
In Istria, tutte le case possedevano un focolare il quale aveva un ruolo importante alla vigilia di Natale. Nei focolari delle case veniva acceso il fuoco e quest'ultimo, secondo la tradizione, doveva ardere fino all'Epifania. Si pensava che questo fuoco riscaldasse il bambino Gesù e che la sua luce illuminasse la strada per i Re Magi.

zive jaslice
Il presepe vivente di San Lorenzo

I presepi vengono allestiti nelle case e nelle chiese alla vigilia di Natale e presentano le figure di Gesù, della Vergine Maria, di San Giuseppe, dei pastori, degli angeli, dei Re Magi e molti altri.

La mostra di presepi viene organizzata a Žminj, riunendo i partecipanti provenienti da tutta l'Istria. Da non perdere è anche il presepe vivente di San Lorenzo, dove incontrerete gli artigiani, gli animali da fattoria, ma vedrete anche come una volta le persone vendevano i propri prodotti e come si usava scrivere. Potrete degustare i prodotti locali ed acquistare addobbi e souvenir fatti a mano.

bozicni sajmovi
Natale in Istria con piatti e dolci della tradizione
I piatti che venivano preparati tradizionalmente per Natale sono ancora la scelta principale delle famiglie e sono sempre presenti sulle nostre tavole durante le festività. Per la vigilia di Natale viene servito il baccalà mantecato, le frittelle, le acciughe salate e la minestra di ceci dopodiché si va a messa.

Divertitevi con i vostri cari a preparare i dolci: le frittelle, i „cukerančići“, lo strudel ed i crostoli oppure li potete gustare durante la visita ai numerosi mercatini di Natale.

La tradizione dei "koledari"
In alcune parti dell'Istria, è consuetudine che gli uomini visitino le case del paese per cantare i canti natalizi, le cosiddette processioni dei "koledari", i quali vengono accolti dai padroni di casa che offrono loro del vino, dolci, salsicce e le uova. Questa è un'usanza popolare caratteristica del periodo tra Natale e l'Epifania, specialmente durante la prima settimana del Nuovo anno.

Mostra