Musei e collezioni

Collezione di stemmi


Nell’atrio di Palazzo Bradamante è esposta la collezione degli stemmi dignanesi. Con questa raccolta si vuole rendere omaggio alla storia della nostra città. Nell’anniversario del trasloco a Palazzo Bradamante, la locale Comunità degli Italiani aveva avviato il progetto di recupero degli stemmi delle famiglie notabili e dei rettori dignanesi, con la posa di due stemmi: quello di Dignano e quello della famiglia Bettica. Fu così che la Comunità si assunse l’impegno di realizzare una collezione di una trentina di stemmi. Dopo aver esposto i primi due, si è dato seguito all’iniziativa: sono stati creati altri stemmi della famiglia Bettica, quelli delle famiglie Bon, Baffo, Avogadro, Moresin ed altri di attribuzione sconosciuta.

Sono elementi che abbelliscono le facciate delle case di Dignano. Molti sono ancora ben visibili, altri sono stati intaccati dal tempo, altri ancora presi di mira da persone irresponsabili che ne hanno fatto oggetto di guadagno. Hanno rappresentato e continuano a farlo tuttora, la storia di Dignano, raccontandone la ricchezza economica, sociale, architettonica e anche politica e palesando un notevole senso estetico.   La Collezione ha come indirizzo quello di Palazzo Bradamante, ma è patrimonio culturale dignanese in senso lato, prezioso spaccato di storia locale e parte integrante degli itinerari storico-turistici di Dignano.

Chi visita la cittadina di Dignano, passeggiando per le sue vie respirando l’architettura del Medio Evo, deve entrare anche a Palazzo Bradamante, per leggere la storia di Dignano raccontata dai suoi stemmi.

» Palazzo Bradamante

Collezione di stemmi
Collezione di stemmi
Mostra