ISTRA INFO COVID-19 X  

Patrimonio edilizio del periodo veneto

Il Palazzo comunale di Rovigno


Il nucleo del Palazzo del municipio o Palazzo comunale ove ha sede tutt'oggi l'amministrazione municipale risale al XVI secolo. Nel corso del tempo il palazzo ha subito notevoli cambiamenti, perfino venne ridotto nell' Ottocento, ma indubbiamente le fondamenta risalgono al 1308 allorché ebbe la funzione del palazzo pretorio. Al primo piano si trovava la grande Sala del Consiglio comunale, assieme agli uffici e l' archivio. Risulta parzialmente conservato il dipinto murale del 1580 con la raffigurazione allegorica dell' amministrazione comunale, recentemente restaurato, il quale abbelliva la Sala del consiglio. Durante un periodo l' edificio venne utilizzato pure come prigione che era ubicata al pianoterra.

La facciata del Palazzo comunale è tinta in rosso ulteriormente risaltato dal candore della pietra bianca utilizzata per il portale d' ingresso, le finestre ed il lastricato. Il sottoportico con la vecchia porta civica è stato demolito nel 1822, mentre la facciata e l' atrio vengono rinnovati tra il 1850 e il 1860 quando vennero collocati diversi stemmi gentilizi veneziani e rovignesi, nonché lo stemma comunale. La facciata venne nuovamente rinnovata nel 1935 acquistando l'aspetto attuale.

Come arrivarci:
Si trova nelle immediate vicinanze della piazza principale - Piazza Maresciallo Tito e vi si accede attraverso l'Arco dei Balbi.

Trg Matteotti 2, HR-52210 Rovinj-Rovigno


Buje - Buie

Chiesa parrocchiale di S. Biagio

Palazzo Soardo-Bembo

La Torre del Vescovo

La vecchia bottega del fabbro

Mostra