ISTRA INFO COVID-19 X  

Istria verde

Gli antichi casoni istriani

A Pola i turisti vengono ammagliati dalla spettacolare Arena, ma in Istria esiste anche un altro tipo spettacolare di costruzione rotonda. Scoprite la storia delle misteriose casette in pietra, tra i souvenir istriani più riconosciuti.

Nell'Istria meridionale ci sono molti casoni (in istriano “kažuni”), casette a base circolare dai tetti a cono e le porte d'ingresso piccine, le cui pietre vengono sbiancate dal sole istriano. È difficile imbattervisi poiché solitamente si trovano in aree private.

A cosa servono i casoni?
Si tratta di rifugi per pastori e contadini soliti lavorare tutto il giorno all'aperto per sfamare le proprie famiglie. Gli interni di queste costruzioni offrivano ombra e frescura durante le torride giornate estive, permettendo al pastore di mangiare in pace il suo pasto e di riposare. Il tetto in pietra rappresentava una protezione sicura contro gli acquazzoni autunnali, permettendo al contadino di attendere il diradarsi delle nuvole.

kazuniI casoni sono costruiti esclusivamente in pietra. Per la loro edificazione non viene utilizzato alcun materiale legante ed è per questo che tale tipo di costruzione tradizionale viene denominata “muro a secco”. Per trovare la pietra impiegata per l'edificazione non serviva andare lontano. Nelle zone più sterrate la tipica fertile terra rossa istriana si mischia alle pietre, quindi per farsi il giardino occorreva setacciare la terra. Ed è proprio dal cumulo di pietre ottenute con quest’operazione che venivano costruiti le recinzioni in pietra e i casoni.

Storia dei casoni
Tutto ciò dimostra quanto l'antico casone appartenga alla categoria di edifici a impatto zero sull'ambiente, tipologia sempre più popolare ai giorni nostri. In che modo pastori e contadini sono riusciti a costruire i casoni? Chi è stato il primo?

Gli storici ritengono che simili tipi di costruzioni esistessero nelle aree Mediterranee sin dalla preistoria. I casoni esisterebbero già da prima della nascita delle civiltà greche e romane, tramandati da generazione a generazione sino ai nostri tempi. Il metodo di costruzione utilizzato è stato tramandato di figlio in figlio senza lasciare documentazioni scritte, un po' come accade per i racconti e le canzoni popolari.

kazunIl Parco dei casoni
In Istria la maggior parte dei casoni è stata costruita durante il XVIII e XIX secolo poiché proprio in quel periodo ci fu una drastica crescita demografica con conseguente necessità di produrre maggiori quantità di cibo. Nella zona attorno a Dignano sono stati costruiti in maggior numero, proprio dove ora si trova il Parco di casoni, un museo all'aperto dedicato a questa antica architettura mediterranea.

Nel Parco dei casoni potete scoprire di più sulla costruzione di queste casette in pietra, oltre alla possibilità di cimentarvi in prima persona nella costruzione parziale di un casone. Per fare in modo che il tutto conviva in armonia col paesaggio di Dignano è dedicata una grande attenzione sia all'area del parco, che a quella circostante.

Comunque, se anche non faceste in tempo ad imparare come costruire un casone, potete sempre portarvi a casa una sua versione in miniatura. Il casone è, infatti, tra i souvenir istriani più popolari e potete trovarlo in qualsiasi negozio di souvenir.
Scoprite di più sul Parco dei casoni.

samostan sv petarL'eredità edilizia istriana
L'Istria è costellata anche da complessi monumenti architettonici costruiti a partire dall'antichità ad oggi.

L'Arena ha avuto costruttori di altissimo livello, come pure la Basilica Eufrasiana. Nonostante le semplici chiesette istriane medievali non costituiscano nulla d’impressionante a livello architettonico, custodiscono all'interno meravigliosi affreschi.

Quelli che ora si presentano agli occhi come castelli diroccati, una volta comunicavano appieno la potenza dei loro proprietari. Architetture contemporanee come l'Hotel Lone portano avanti l'alta tradizione dell'architettura istriana.

Venite in Istria e scoprite i suoi tesori architettonici!


Creatività ed edonismo nei vigneti istriani

La vena pulsante dell’Istria verde: divertimento sul fiume Mirna

Scoprite le bellezze naturali

Mostra