ISTRA INFO COVID-19 X  

L'Istria nelle guide gastronomiche

Guida Michelin

Guida Michelin 2020

La guida Michelin nacque nel lontano 1900, mentre la prima a stamparla fu la celebre fabbrica di pneumatici allo scopo di promuovere il motociclismo sportivo. Con il passare del tempo, però, è diventata l'alfa e l'omega di tutti i buongustai, attraverso l’assegnazione delle famose stelle Michelin.
Tale metodo di valutazione dei ristoranti ebbe inizio nel 1926, quando con una stella si intendeva un ristorante molto buono, con due stelle un ristorante con un’ottima cucina e con tre stelle una cucina eccezionale, degna di un viaggio speciale.

Fino al 2005 la guida si è concentrata sull'Europa, in particolare sulla Francia, e solo da allora ha cominciato a espandersi oltre i suoi confini.
I criteri di ispezione Michelin sono molto rigidi: gli ispettori non si annunciano e non vengono presentati, e durante una visita valutano la qualità degli ingredienti, l'arte nella preparazione del cibo, la combinazione di spezie, la creatività, la costanza in termini di qualità e il rapporto qualità-prezzo.

» Guida Michelin

One MICHELIN Star:
Monte

The MICHELIN Plate:
Alla Beccaccia
Badi
Damir & Ornella
Konoba Čok
Damir & Ornella
Konoba Buščina
Konoba Morgan
La Puntulina
Marina
Meneghetti
Pergola
San Rocco
Sv. Nikola
Zigante

Bib Gourmand:
Batelina, Banjole (Medulin)

» Istria nelle guide gastronomiche
» Cucina istriana

Mostra