Top news

Gli ambasciatori del vino del Concours Mondial de Bruxelles entusiasti dell'Istria

Ospitando il più prestigioso concorso enologico Concours Mondial de Bruxelles, che si terrà a Parenzo dall'11 al 14 maggio, l'Istria ha ricevuto anche cinque ambasciatori del vino che, organizzati da Vinistra - l'associazione dei viticoltori e dei produttori di vino dell'Istria, dopo aver visitato la penisola e le cantine istriane, sono rimasti colpiti dalle varietà autoctone, dall'offerta gastronomica, dal ricco patrimonio culturale e dai bellissimi paesaggi della regione Istria.

"L'Istria offre un perfetto connubio di eccellente cibo e vino, patrimonio culturale e atmosfera mediterranea con luoghi pittoreschi che creano paesaggi unici. Siamo particolarmente impressionati dai davvero eccellenti vini malvasia e terrano, varietà autoctone che meglio descrivono la terra e la gente istriana", ha commentato l'ambasciatrice dalla Gran Bretagna, Luma Monteiro, brasiliana di nascita.

Con i colleghi, lo svizzero Pierre Thomas, lo spagnolo Alejandro López Facor Paadin, il tedesco Thomas Brandl e l'italiano Luigi Salva, ha scoperto quali vini istriani si abbinano meglio con gli asparagi tradizionali, i piatti al tartufo, le paste tipiche fusi e pljukanci, gli gnocchi con carne di bue istriano (boscarin), la spaletta istriana...

Oltre alle degustazioni nelle cantine istriane Matošević, Kozlović, Rossi, Agrolaguna e Medea e alla degustazione dei migliori vini della zona di Montona - organizzate dai famosi produttori di vino Fakin, Benvenuti, Bertoša, Valenta e Tomaz e dall'Ente per il turismo di Montona, sono rimasti particolarmente colpiti dalla famosa e più riconoscibile attrazione storica istriana - l'Arena di Pola.

Gli ambasciatori del Concours Mondial de Bruxelles di quest'anno sono, a loro volta, noti giornalisti del vino che, durante la valutazione a Parenzo, dovrebbero tenere masterclass sulle varietà autoctone istriane per i giudici delle loro zone di provenienza linguistica.

La varietà più premiata dell'Istria è la malvasia istriana, dal colore giallo paglierino, gradevole profumo di fiori d'acacia e dalla moderata freschezza. Le posizioni più elevate nell'Istria centrale, esposte a sud, sono riservate al terrano, una varietà rossa istriana autoctona conosciuta e adorata per i suoi aromi di erbe selvatiche e la sua bevibilità.


»» Esplora le strade del vino istriane

[20/04/23]

 


Allerta ondate di calore

Vacanza responsabile - Consigli per una vacanza spensierata

L'Ente per il turismo dell'Istria continua la sua partnership strategica con uno dei colossi del calcio

Luca Sardella ha realizzato per la RAI un reportage sulle attrazioni dell'Istria

National Geographic Traveller sulla musica, la danza e la storia dell'Istria

Rim Tim Tagi Dim: dal palcoscenico più grande d'Europa Baby Lasagna ha conquistato i cuori

Istria e Croazia sono partner della European Handball Federation

Nuovi record al concorso Mondiale della Malvasia

The Week: Istria per gli amanti della natura e delle vacanze attive

Mostra